Login
Progetti e Attività Kairòs

Nel mese di giugno del 2005, presso la Curia Arcivescovile, venne illustrato il progetto Kairòs: un programma di interventi nato a seguito di una riflessione sui percorsi di risocializzazione dei soggetti detenuti che affrontai con alcuni uffici diocesani e sulle orme di una tensione che voleva sfidare la condizione di “non ritorno” per l’essere umano.

Nelle pieghe delle finalità di Kairos è stata quindi inserita quella di sperimentare un modello che divenisse una “buona pratica”, ripetibile e affidabile in termini di conseguimento di risultati.

Si è inteso rendere possibile che il tempo del condannato nel succedersi delle ore e dei giorni, banalmente speso (chronos ), si potesse trasformare in un momento “di grazia” (Kairόs), tempo in cui fare esperienza dei valori che cambiano la qualità della vita.

Kairos ha viaggiato dal 2005, sino ad oggi, secondo tre programmi progettuali:

  • il primo che riconosciamo con “tempo propizio” ha codificato un processo di reinserimento che passa dalla formazione e dall’orientamento all’inserimento lavorativo accompagnato;
  • il secondo “famiglia” ha sostenuto i nuclei famigliari di coloro che risultavano ancora detenuti, ma anche di quelli che si sono impegnati nei percorsi formativi, proprio per garantire un contesto di tranquillità socioeconomica in un periodo apparentemente “vuoto” come poteva essere percepito quello formativo per chi aveva esigenza di soddisfare bisogni primari;
  • il terzo ha voluto racchiudere le intuizioni del primo e del secondo a partire dai percorsi formativi nella struttura carceraria, in una forma di preparazione ai percorsi esterni di reinserimento esterni.

I RISULTATI

Kairos “tempo propizio” periodo 2005 -2007

Rispetto ai percorsi formativi 

  • n.9 tirocini formativi avviati presso aziende del territorio 
  • n.5 percorsi formativi presso laboratori Casa Famiglia e Centro Educativo Murialdo
  • n.3 hanno reperito un lavoro autonomamente dopo la fase di orientamento ; l’equipe ha provveduto a verificare l’effettivo inserimento lavorativo
  • n.1 ha usufruito dell’indulto e non ha proseguito il percorso progettuale
  • 2 ex detenuti (indulto) Non hanno terminato il percorso progettuale per perseguire tempestivamente l’inserimento lavorativo trasferendosi anche in altre zone d’italia

Rispetto all’inserimento lavorativo

  • n.2 assunti a tempo indeterminato
  • n.9 assunti a tempo determinato o part time
  • n.3 hanno avviato altre attività dopo gli inserimenti lavorativi guidati dall’equipe
  • n.1 in prova presso un azienda
  • n.1 detenuto rientrato in carcere al termine del tirocinio
  • n.2 detenuti rientrati in carcere per breve periodo a motivo dell’inosservanza delle prescrizioni

Kairos “famiglia” periodo 2006 -2008

3 laboratori avviati in carcere

Ceramica per n.13 ( donne)
Fotografia per n.5 ( uomini)
Pasticceria per n.5 ( uomini)
Nuclei famigliari di detenuti seguiti attraverso contributi di sostegno al reddito n.13 nuclei famigliari con complessivi 27 minori
Minori seguiti con attività di doposcuola n. 29
Minori seguiti con la scuola calcio n. 3
Minori seguiti nelle attività oratoriali n. 12

Kairos “prosecuzione” periodo 2007-2009

n. 2 laboratori di formazione e orientamento al lavoro interni al carcere n.10 detenuti
Pasticceria n. 6 (uomini) Agricoltura n.4 (uomini)
n.7 laboratori di formazione e orientamento al lavoro esterni di cui :
n.4 presso Casa Famiglia S. Damiano (bigiotteria, agricoltura, fotografia, informatica)
n.3 presso Fondazione Centro Educativo Murialdo (ferro battuto, ceramica, manutenzione verde,)

n.1 ex detenuto
n.4 familiari di detenuti
n.3 in regime art.21 o.p.
n.1 in regime di permesso
n.4 in regime di detenzione domiciliare
n.1 in regime di affidamento in prova Uepe
n.1 in regime di semilibertà

Persone/nuclei sostenute con contributi al reddito n.8

Per avere maggiori informazioni su questi progetti contattaci


Share Link: Share Link: Bookmark Google Yahoo MyWeb Del.icio.us Digg Facebook Myspace Reddit Ma.gnolia Technorati Stumble Upon

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 04 Novembre 2010 01:03 )

Il granello di senapa...
...cresce e diventa albero (Marco 4,30-33)
Facebook News